it

Revisione del mercato

Questo articolo non è una consulenza legale.

Fintech a Hong Kong

Software di tecnologia finanziaria

Per incoraggiare l'innovazione, il governo di Hong Kong ha istituito un sistema di credito d'imposta ampliato che offre crediti d'imposta fino al 300 percento per le spese di ricerca e sviluppo (R&S) in scienza e tecnologia, nonché uno schema di rimborso in denaro di R&S che offre sconti. fino al 40% delle spese per progetti di ricerca e sviluppo scientifici e tecnici. Ci sono diversi schemi di finanziamento di ricerca e sviluppo fintech e programmi di raccolta fondi disponibili per aziende e start-up fintech a Hong Kong.1

Dato che il settore fintech è ancora relativamente nuovo e in rapida evoluzione, le autorità di regolamentazione di Hong Kong si affidano ai quadri normativi esistenti con modifiche specifiche per coprire i rischi e le complessità che il fintech potrebbe portare al sistema finanziario e monetario. Nessun ufficio è specificamente designato per supervisionare la regolamentazione e lo sviluppo del fintech a Hong Kong. Il controllo normativo si estende a diversi uffici a seconda della natura dell'attività. Nella formulazione di eventuali nuovi regimi normativi si adotta il principio “stesso business, stessi rischi e stesse regole”. Le autorità di regolamentazione di Hong Kong si impegnano a fornire chiarezza giuridica al mercato al fine di creare un ambiente normativo chiaro che promuova l'innovazione, lo sviluppo del mercato e la protezione degli investitori.2

Esistono diverse licenze applicabili al settore fintech a seconda dell'attività in cui opera la società, ma non esiste una licenza specifica per fintech alla luce dell'ampia gamma di servizi disponibili nel settore fintech. Ciò comprende:

  • una licenza bancaria virtuale rilasciata dall'HKMA, che consente al titolare della licenza di fornire servizi bancari al dettaglio su Internet senza una filiale fisica;
  • Licenza per sistemi di pagamento e custodia, anch'essa rilasciata dalla HKMA, che regola i sistemi di pagamento al dettaglio e le strutture di custodia;
  • varie licenze su titoli emesse dalla SFC che consentono al titolare della licenza di impegnarsi in determinate attività regolamentate (molto probabilmente a copertura di servizi relativi a titoli e futures), incluso il tipo 1 (negoziazione di titoli) e il tipo 7 (fornitura di negoziazione automatica), attività emesse da la SFC nell'ambito del regime di licenza volontaria volontaria per gli operatori di piattaforme di scambio di attività virtuali (IVATP);
  • una licenza di operatore di servizi monetari (licenza MSO) rilasciata da CED, che consente al titolare della licenza di fornire servizi monetari; così come
  • licenza di strozzino rilasciata dal tribunale delle licenze di Hong Kong e controllata dalla polizia di Hong Kong. 2

Ai sensi del Codice di condotta per le persone autorizzate o registrate (Codice di condotta SFC) della Securities and Futures Commission, gli Intermediari autorizzati sono tenuti ad agire in modo equo nei confronti dei clienti e, in conformità con la Sezione 2.3 del Codice SFC, gli Intermediari autorizzati devono garantire che gli inviti e le pubblicità non contengono informazioni false, denigratorie, fuorvianti o fuorvianti. La SFC ha anche emesso varie linee guida che si applicano a tutte le forme di pubblicità dei prodotti (ad esempio, materiali di distribuzione, materiali di sola visualizzazione, trasmissioni e sistemi interattivi), tra cui:

  • Linee guida pubblicitarie applicabili agli organismi di investimento collettivo consentiti ai sensi dei Codici prodotto;
  • Guida all'uso di materiali per l'informazione su offerte e brevi informative nel collocamento di azioni e obbligazioni in conformità con l'ordinanza sulle società; così come
  • Guida ai materiali di marketing per i prodotti strutturati elencati. 2

Se una società gestisce una società di consulenza digitale automatizzata o società di gestione patrimoniale relativa a prodotti o servizi finanziari, può anche essere vincolata dalle Linee guida SFC del luglio 2019 per le piattaforme di distribuzione e consulenza online (Linee guida SFC online).2

Tra gli altri principi, l'operatore della piattaforma deve rispettare sei principi di base definiti dalla SFC:

  1. progettazione corretta;
  2. informazioni per i clienti;
  3. Gestione dei rischi;
  4. gestione, capacità e risorse;
  5. revisione e monitoraggio; così come
  6. contabilità, contabilità, tenuta dei registri. 2

Crowdfunding a Hong Kong

Fintech in altri paesi

Ti presentiamo

Avvocati di tecnologia finanziaria a Hong Kong

Ilya Druzhinin

Ilya Druzhinin

Ho oltre 22 anni di esperienza nella pratica legale, la maggior parte dei quali è accompagnata da progetti e-com e fintech

Le lingue: RU EN

Appunti
  1. http://www.itf.gov.hk/l-eng/crs.asp
  2. https://thelawreviews.co.uk/title/the-financial-technology-law-review/hong-kong
Offerta per investitori

Investor
Data Room

Accesso gratuito alla Investor Data Room per ottenere dati sulle nuove startup fintech in rapida crescita

Investor Data Room