it

Revisione del mercato

Questo articolo non è una consulenza legale.

Criptovalute a Hong Kong

Software di tecnologia finanziaria

Hong Kong non ha un quadro normativo specifico per la tecnologia blockchain. Questa tecnologia e le relative attività sono soggette alle leggi e ai regolamenti finanziari esistenti di Hong Kong. Tuttavia, HKMA e SFC hanno rilasciato una serie di dichiarazioni che chiariscono la loro posizione sulla regolamentazione.1

Nel febbraio 2015, l'HKMA ha dichiarato in un comunicato stampa che bitcoin non ha corso legale, ma un "bene virtuale". Dato che bitcoin non ha alcun supporto né in forma fisica né da parte dell'emittente, non può essere qualificato come mezzo di pagamento o moneta elettronica. L'HKMA ha dichiarato esplicitamente che Bitcoin e altri beni virtuali simili non sono regolamentati dall'HKMA.1

Nel dicembre 2017, la SFC ha emesso una circolare sui contratti futures bitcoin e altri prodotti di investimento relativi alle criptovalute avvertendo che i contratti futures bitcoin negoziati su una borsa valori sono considerati contratti futures ai fini SFO, anche se le attività sottostanti dei contratti futures non possono essere controllate dall'OFS. È stato notato che altri prodotti di investimento relativi alle criptovalute possono, a seconda dei loro termini e caratteristiche, essere trattati come titoli in conformità con la definizione SFO.1

Al momento non ci sono leggi o regolamenti che affrontino specificamente il riciclaggio di criptovalute e token. AMLO si applica principalmente alle istituzioni finanziarie (comprese le istituzioni autorizzate dall'HKMA (ovvero banche, società con licenza SFC, compagnie assicurative autorizzate, emittenti SVF e fornitori di servizi monetari)) e "imprese e professioni non finanziarie designate" (DNFBP) (ad es. , , studi legali). Se una società commercia in criptovalute e token, non è direttamente coperta dall'AMLO a meno che non rientri nella definizione di istituto finanziario o DNFBP.1

Oltre all'AMLO, le società saranno soggette all'ordinanza sul traffico di droga (ritorno dei proventi) (capitolo 405) (DTPRO) e all'ordinanza sui crimini organizzati e gravi (capitolo 455) (ORSCO), che lo rendono un reato per una persona che sa o ha ragionevoli motivi per ritenere che qualsiasi "proprietà" (la cui definizione potrebbe includere bitcoin, ethereum e altre forme di beni virtuali o risorse virtuali), in tutto o in parte, rappresenti i proventi di qualsiasi persona dalla vendita di un traffico di droga o un crimine, ha a che fare con questa proprietà. Le società devono anche conformarsi all'UNATMO per quanto riguarda il finanziamento del terrorismo. In generale, DTPRO, ORSCO e UNATMO richiedono che tutte le transazioni sospette legate al riciclaggio di denaro, al finanziamento del terrorismo o ai proventi di reato siano segnalate all'Unità di informazione finanziaria congiunta presentando un rapporto di transazione sospetta (STR). La mancata presentazione di una STR è un reato penale.1

In genere a Hong Kong non vi è alcuna imposta sulle plusvalenze, imposta sul reddito o imposta sul valore aggiunto.1

Tuttavia, qualsiasi reddito da Hong Kong derivante dal commercio frequente di criptovalute (ad es. Bitcoin ed Ethereum, che sono comunemente considerati "beni virtuali" a Hong Kong) nel normale svolgimento dell'attività può essere trattato come reddito nel caso di clienti individuali e profitto in nel caso di una società, ed è anche soggetto rispettivamente all'imposta sul reddito e all'imposta sul reddito, indipendentemente dal fatto che il commercio sia esclusivamente criptovaluta o scambio fiat-to-criptovaluta. Secondo un comunicato stampa del 3 aprile 2019, l'Hong Kong Inland Revenue Department (IRD) non mantiene statistiche specifiche sulle tasse dovute dalle persone che svolgono attività legate alle risorse virtuali e ogni caso deve essere valutato sulla base dei propri fatti individuali e circostanze. L'IRD richiederà inoltre, se necessario, informazioni pertinenti ad altre autorità fiscali attraverso il meccanismo di scambio di informazioni in conformità con i trattati fiscali per valutare la situazione.1

Valute virtuali a Hong Kong

Fintech a Hong Kong

Fintech in altri paesi

Appunti
  1. https://thelawreviews.co.uk/title/the-financial-technology-law-review/hong-kong
Offerta per le startup

Inizio rapido per $ 5K

Puoi avviare la tua piattaforma pagando inizialmente $ 5000 e il resto dopo 6-12 mesi se la tua attività cresce