it

Revisione del mercato

Questo articolo non è una consulenza legale.

Risorse digitali statunitensi

La SEC ha riassunto la sua posizione nel 2019 nel concetto di analisi degli asset digitali "contratto di investimento" (concetto di asset digitale).1

Secondo il test di Howey, un asset digitale è un contratto di investimento, e quindi un titolo, quando il denaro viene investito in un'impresa convenzionale con una ragionevole aspettativa di profitto principalmente dagli sforzi degli altri.1

La Digital Asset Platform applica elementi del test Howey alle caratteristiche generali degli asset digitali e, soprattutto, riconosce anche la possibilità che un asset digitale possa evolversi nel tempo e cessare di essere considerato un titolo in determinate circostanze.1

Poiché la struttura della SEC dipende fortemente dai fatti e dalle circostanze di ciascuna risorsa digitale, coloro che cercano di emettere un token di sicurezza o una nuova criptovaluta devono scegliere: rispettare i requisiti di registrazione della SEC o cercare di non agire per non aver emesso la sicurezza.1

Nel 2019, la SEC e la FINRA hanno emesso una dichiarazione congiunta sulla custodia di asset digitali broker-dealer (Joint Statement), in cui "asset digitale" si riferisce a qualsiasi asset emesso e trasferito utilizzando la tecnologia del registro distribuito o blockchain.1

"Sicurezza digitale" indica qualsiasi risorsa digitale che sia anche una garanzia ai fini delle leggi federali sui titoli.1

La dichiarazione congiunta ha discusso l'applicazione dei titoli di asset digitali alla regola di protezione dei clienti della SEC, che, tra le altre cose, richiede agli intermediari di detenere i titoli dei clienti in un "luogo di buon controllo", che di solito è un custode di terze parti tale come società fiduciaria.1

La norma sulla protezione dei clienti considera le banche un buon posto per il controllo; tuttavia, alle banche assicurate dalla FDIC è attualmente vietato detenere titoli di asset digitali.1

Il Wyoming ha recentemente approvato una legislazione che crea gli Special Purpose Depository Institutions (SPDI), che sono banche che accettano depositi e svolgono altre attività collaterali, tra cui gestione patrimoniale, custodia e attività correlate, con particolare attenzione alle risorse digitali.1

Gli SPDI sono progettati anche per fornire protezione alle risorse digitali nelle procedure fallimentari federali.1

Appunti
  1. https://thelawreviews.co.uk/title/the-financial-technology-law-review/usa